Wall Street Football

Chiamarsi Bomber esordisce quarta media company italiana

Il mese di febbraio 2023 conferma sul podio dei Top 15 Media italiani i media sportivi del mese scorso con Sky Sport e Cronache di Spogliatoio che mantengono la prima e la seconda posizione all’interno del ranking stilato da Sensemakers in collaborazione con Prima Online. Rafforza l’interesse nei confronti dello sport con l’ingresso in classifica di Chiamarsi Bomber, divenuto nel mese di febbraio testata giornalistica e da sempre dedita al mondo calcistico.

Classifica dei Top Media Italiani per interazioni sui social nel mese di febbraio

Dopo il calo trasversale registrato a gennaio, nel mese di febbraio tra i Top15 media italiani si osserva una crescita delle interazioni del 13%, questo anche grazie ad un incremento delle interazioni e delle visualizzazioni dei contenuti di testate editoriali di General News come Fanpage, Corriere della Sera e La Repubblica (quest’ultima che raddoppia le video views) e che scalano posizioni agli streamers come Netflix e Dazn che, al contrario, registrano una contrazione dell’engagement generato. A trainare le testate generaliste sugli streamers sono stati soprattutto i contenuti pubblicati sul Festival di Saremo e sulla recente scomparsa di Maurizio Costanzo.

Ai temi già citati, il mondo delle testate generaliste affianca nel mese di febbraio anche fatti di cronaca che hanno visto il mese chiudersi con il naufragio di Crotone, fatto diventato di grande dibattito pubblico a cui si affiancano le reminiscenze anarchiche di Torino, con il caso Cospito.

Tuttavia, come sottolineato, lo sport rimane il grande protagonista della classifica dei Top Media italiani che non si limita solo al calcio ma coinvolge anche altre competizioni sportive come la Formula 1 con l’ingresso in classifica di Sky Sport Formula 1 che nel mese pre-inizio campionato (che ha avvio il 5 marzo) dedica molti dei suoi contenuti alle gare di test delle nuove vetture.

top media italiani

Ordinando la classifica per video views, le posizioni di forza cambiano notevolmente. In pole position i canali ufficiali di RaiPlay, nuovo ingresso del mese grazie ai contenuti di Sanremo distribuiti su Facebook e TikTok e soprattutto Youtube con 170milioni di visualizzazioni video. Seguono Fanpage e Sky Sport già presenti invece anche nel ranking per interactions. Oltre a quest’ultimi, ritroviamo in classifica anche Giallo Zafferano, La Repubblica, Corriere della Sera e Dazn. Interessante il caso di Giallo Zafferano che con le video views scala la classifica, passando dalla quindicesima posizione per interazioni alla quinta per numero di visualizzazioni video. La stessa dinamica, ancor più marcata, l’avevamo descritta anche il mese scorso.

Classifica dei Best Performing post dei Media Italiani per interazioni sui social nel mese di febbraio

Tanti i nuovi ingressi nella classifica dei Best Performing Post che a febbraio si mostra dinamica. Tra i principali new entry, vediamo il ritorno di ScuolaZoo con un contenuto TikTok su Mare Fuori, serie tv Rai grande protagonista del mese e oggetto di due dei contenuti più performanti. I reel lasciano spazio ai carousel che sono i contenuti più pubblicati in Instagram del mese (2 su 4 contenuti postati). Altri ingressi vedono Geopop, GQItalia ma anche La Repubblica e Netflix. Tra le riconferme solo Fanpage, RaiPlay, Vanity Fair Next e Webboh.

Altri temi protagonisti a livello di contenuti postati, il Festival di Sanremo e i gossip da questo nati come la crisi Ferragnez, citata da Webboh con un contenuto Instagram che si posiziona al nono posto.

best performing post media italiani

Classifica dei Top Media Italiani per Paid Partnership Post nel mese di febbraio

Segnaliamo nel ranking delle Paid partnership su Facebook diversi nuovi ingressi che di fatto lasciano spazio quasi esclusivamente a testate editoriali di General News come Fanpage e gruppi editoriali come Citynews (con Milano Today e Roma Today). Da segnalare, tuttavia, la permanenza anche su febbraio di Giallo Zafferano in partnership con Barilla e che conferma la sua doppia presenza anche con sponsorhip in Instagram.

Nel ranking delle Paid partnership di Instagram, rimangono stabili anche ScuolaZoo e Chef in Camicia mentre come nuovi ingressi troviamo Will e Webboh.

I temi trainanti delle paid partnership di questo mese sono lavoro, cibo e salute, in parte presenti anche il mese scorso, a cui si affiancano contenuti teatrali e cinematografici, in Facebook, che, dopo il lungo stop pandemico, tornano lentamente e con fatica a riprendersi la scena.

paid partnership post media italiani

NOTA METODOLOGICA

Let us know how we can help

Download to learn more